Default text, this is the text that 3.x browsers will see You can have lot's of ˜ here in stead. Or you can use a script to write in text only if it's Netscape 4 (you have to do that so that the layer gets some content or the written in text won't show correct.


Cerca nel sito



HOME
Mi presento...
Sulle Orme del Karma
01. Astrologia Karmica
02. Astrologia dell'Anima
03. Astrologia e Indiani
04. Segno per segno
07. OROSCOPO 2010
08. Maestri di se stessi
09. Le azioni degli Uomini
10. Indiani d'America
11. Archeologia Esoterica
12. L'argomento della settimana
13. La Voce del vento
16. wwNw
17. BIBLIOGRAFIA E FONTI
BACHECA
Il SurjaForum



 Anthakarana
 Art Jewelry
 Blu Delfino Blu
 BluGoa
 Gli Occhi del Drago
 Il Raggio Verde
 La Pietra Verde
 Le Pietre delle Fate
 Moonwitch
 Navaratna
 Rainbowbridge
 Saraswati
 Silvermoon
 Spazio Cucina
 Surja
 SurjaAge
 SurjaWorld

Torna alla Home del SurjaRing

Hai voglia di partecipare attivamente? Vuoi vedere pubblicato un tuo intervento inerente gli argomenti trattati all'interno di questo sito? INVIACI un messaggio illustrandoci l'argomento che desidereresti trattare: ti risponderemo al più presto richiedendoti l'invio del materiale, ed anche una tua foto, se vuoi.

Pubblicheremo gli interventi che, a nostro giudizio, saranno ritenuti più originali ed interessanti.
03. I GRANDI MOMENTI COSMICI 01

Angeli dei Sette Chakra
Gli Angeli dei Chakra si rivolgono ad animi in cammino verso un sempre maggiore e consapevole equilibrio personale.
Donarsi o donare un angelo dei Chakra è un gesto colmo di simboli e significati.

Visualizza tutti gli Angeli dei Sette Chakra>>>
Il solstizio d'estate
Moltissimi popoli hanno rappresentato per millenni, e molti continuano a rappresentare, i Grandi Momenti Cosmici su un Cerchio, come su un grande, meraviglioso mandala.

Il Cerchio è la prima forma dell’esperienza umana, dagli albori della storia dell’uomo: circolari la Luna e il Sole, circolare, ”come una coppa”, il cielo, circolari i focolari di pietra, circolare la prima forma di altare, circolare il tempo, “il cammino delle stelle che va e torna”, circolare ma cerchio aperto verso l’alto, spirale, la forma della Galassia, il cui disegno troviamo negli antichi petroglifi paleomericani e mesopotamici.
Cerchio come modalità di comunicazione tra cielo e terra.

Già prima della storia uomini sacri cercavano un ordine nella volta celeste, un punto di riferimento nella posizione degli astri nel loro ciclico passaggio, cercavano nel cielo la scansione del tempo per le attività produttive e per i riti necessari a mantenere l’armonia con il mondo degli Spiriti.

Quei punti di riferimento furono i punti Solstiziali ed Equinoziali, che, disegnati su un Cerchio tracciato sul suolo, segnalarono le Quattro Direzioni, Nord, Est, Sud ed Ovest, i punti Cardinali con i loro Assi.
Era nata così la Ruota di Medicina della Terra, che scandiva le energie Cosmiche, ne insegnava la diversità, insegnava a cercare il proprio posto nell’Ordine Cosmico e il progetto che ne discendeva a coloro che vivevano nelle culture della Ruota.

Quattro Punti sulla circonferenza, e un Punto al centro.
Il Punto nel Cerchio significa Autocoscienza. Significa l’incontro con l’ Essenza Spirituale.

Le Quattro Direzioni, rappresentano i Quattro Grandi Momenti Cosmici, in cui si mettono in moto grandi energie Cosmiche di cambiamento, celebrate dai grandi riti di tutte le culture.
Equinozio di Primavera, Solstizio di Estate, Equinozio d’Autunno, Solstizio di Inverno.
Quattro Direzioni, quattro colori, e quattro Elementi, Acqua, Fuoco, Terra e Aria, più un Quinto Elemento al centro della Ruota, che tutti li comprende, la Quintessenza, la percezione dell’Intero.
Quattro colori, i colori del mondo arcaico, quelli che troviamo nelle pitture rupestri e nei pittogrammi.
“Il nero, l’Ovest, è la notte, oscurità, mistero, il sole che si è coricato. Il rosso, il Sud, è l’argilla, la Terra, il sangue del popolo, il giallo, l’Est, è il sole che si leva ad oriente per illuminare il mondo, il bianco, il Nord, è la neve. Il bianco è lo splendore del Sole al suo zenith.”
Cosi’ dicono gli Indiani d’America.

Quattro Punti Cardinali, i quattro Segni Cardinali Astrologici.

I quattro Punti delle Direzioni portano all’uomo Quattro Poteri.
La Saggezza dal Nord, l’Illuminazione dall’Est, l’Introspezione dall’Ovest, l’Innocenza dal Sud, per gli Indiani d’America, i Poteri della Mente, dello Spirito, dei Sensi e delle Emozioni, per la Psicologia Occidentale e per l’Astrologia.
I Quattro Poteri, insieme, compongono l’alchimia che si chiama uomo.

Cosa dobbiamo imparare dalla Ruota?
Dobbiamo imparare che energie diverse connotano i vari punti della Ruota, e che ci servono tutte, per essere integri psicologicamente, fisicamente, e spiritualmente.
Dobbiamo imparare che le Direzioni, come gli Assi Astrologici, funzionano per opposti.
La problematica posta da una direzione può essere risolta dall’altra in opposizione.
Dobbiamo imparare che l’opposizione è una richiesta di incontro al centro, e che
le Direzioni devono integrarsi.
Non possiamo fermarci su un punto del cerchio e puntellarci lì, per paura del cambiamento.
Dobbiamo imparare che il cerchio è movimento, e risponde alla legge degli opposti.

Quattro gli Elementi, Quattro i Poteri sul Cerchio, per raggiungere il Quinto, l’Etere, l’Essenza di Sé e del Divino, all’infuori e all’interno del Cerchio …

Ora il Sole sta per toccare uno dei punti sacri sul Cerchio della Ruota: il Solstizio d’Estate, la porta di accesso dell’anima, che in molte tradizioni culturali entra nell’incarnazione attraverso il midollo allungato, governato dalla Luna.

Il Solstizio d’Estate, nella Ruota di Medicina, rappresenta la Fiducia e l’Innocenza, le Emozioni, l’Acqua, il Rosso, la Musica, il mondo vegetale, la flessibilità, l’adattamento, il Corpo Astrale, governato dalla Luna
La tenerezza del cuore, il “toccare e sentire”.
‘Touch and feel”, tocca e senti, cosi’ avveniva, per i bambini indiani, la prima conoscenza del mondo.
Senti le emozioni e muoviti con loro, dice l’energia del Solstizio, come se nuotassi leggero nell’Elemento del suo Punto Sacro.
Qui, nell’Acqua delle Emozioni, si forgia la fiducia in se stesso e nel mondo del nostro bambino interiore, le fondamenta per la felicità dell’adulto.

In Astrologia il Solstizio si apre al punto 0 del Cancro.
Segno Cardinale, di Acqua, governato dalla Luna, esprime la madre, l’eredità di lignaggio della famiglia e i suoi condizionamenti. La Quarta Casa Astrologica.
La sua Acqua è quella del liquido amniotico, Acqua materna, recettiva, nutriente, feconda, che riflette il principio femminile, la plasticità psichica, l’immaginazione e la sensibilità, come la mobilità, il capriccio, gli alti e bassi del temperamento.
Alla Luna appartiene infatti il legame con la fecondità, la gestazione, la nascita, i flussi, le maree.
Il Cancro è primo Segno d’Acqua, per cui le emozioni sono ancora indifferenziate e poco elaborate, ma forti, prorompenti come un fiume senza argini.

Il Solstizio d’Estate e’ il momento in cui, come i bambini Indiani, dovremmo invocare il Potere del Sud, per allinearci con l’energia del Grande Momento Cosmico.
Il momento in cui in cui dovremmo chiederci
“Fedele al Sud, sono capace di entrare in contatto con le mie emozioni ed esprimerne i miei bisogni? So abbandonarmi con fiducia al flusso della vita, sicuro che saprà offrirmi il meglio per me? Sono capace di danzare nel movimento, sentire il contatto, lasciar vivere il cuore?
Sono capace di “toccare e sentire”?

E come saranno quest’anno il nostro “Solstizio” e il tempo d’estate dal punto di vista Astrologico? Il cielo si allineerà con ciò che il Potere del Sud chiede?

Vediamo.

Il Solstizio si apre sotto una Luna in Scorpione, Luna intensa, Luna segreta, Luna appassionata, che sa “toccare e sentire”, con i sensi e le emozioni, che vibra con il Sole in Cancro e ne potenzia l’emotività.
Coerenza con il Sud, dunque.
Anche Mercurio, nel giorno del Solstizio ancora sotto il controllo della mente, con una punta di ironia, si abbandona presto (dal ventisei) alle emozioni, perde il controllo della mente distaccata, partecipa alle tempeste emotive del Sole.
Coerenza con il Sud, ma per poco.
A metà luglio, l’Acqua sembra “evaporare ”completamente dalle carte del cielo.
Gli astri contrastano, tutti, con le richieste dei Poteri del Sud, quindi sarà più difficile per noi allinearci con il Grande Momento Cosmico.
*****
Analizziamo dunque questo cielo d’estate e i Segni che piu’ ne riflettono le energie:
Mercurio passa in Leone, Venere passa dal Leone alla Vergine, e si affianca a Marte nel Segno, e poi entrambi passano in Bilancia, Venere l’otto agosto, Marte alla fine di luglio.
Giove e’ ormai in Ariete dal sette di giugno, Urano pure, dal ventisette maggio, Nettuno e’ in Acquario, Plutone in Capricorno. Il 23 luglio il Sole passa in Leone, Saturno e’ tornato in Vergine, per retrogradazione.
Saranno quindi in primo piano, dal Solstizio d’Estate, l’Ariete, con Giove, la Fortuna Mayor nel Segno, e la stimolazione improvvisa, a fasci di energia e voglia di libertà di Urano, in trigono a Venere…quali incontri entusiasmanti….
Ovviamente anche Sagittario e Leone ne sentiranno vivamente i riflessi.
Il tempo del primato sarà tuttavia breve per l’Ariete. I problemi della Bilancia lo coinvolgeranno nell’ opposizione.
Anche la Vergine sarà tra gli attori, ma sempre nel modo faticoso che sembra le tocchi sempre. Dall’undici luglio Venere entra nel segno, in cui c’è anche Marte dall’otto giugno, e avere i due divini amanti su di sé non è male.
Insieme, promettono amore e passione, intraprendenza e dolcezza, attività guidata da amore, o gentilezza, o compassione…solo che su tutti e due veglia Saturno, e ne conoscete la rigidità` e la censura. Le passioni dionisiache sono forse impossibili, considerato il censore.
Ovviamente, come avete imparato da tempo, i Segni in opposizione vivono male le energie che energizzano il segno opposto.
Peggio di tutti stanno i Pesci, con l’opposizione dalla Vergine, poi i Bilancia.
E’ vero che alla fine di luglio Marte passa in Bilancia, e poi ad agosto si aggiunge Venere, ma e’ destino che, per questa estate, i divini amanti non siano liberi: li raggiunge nel segno Saturno, dal ventitré luglio, che pare non voglia lasciarli soli.
L’Opposizione di Giove e Urano a Marte e Saturno creerà forti tensioni, un sicuro scompenso tra espansione e costrizione, e ci vorrà molta prudenza, un buon allineamento di sé.
Bisognerà non ascoltare la vanità, che sarà iperstimolata, altrimenti il tutto puo` divenire un esplosivo fomentato dalla rabbia.
Il tutto coinvolge, per opposizione, anche l’Ariete e la sua pazienza o capacità di mediazione non sono proprio proverbiali…

Nessun Segno d’Acqua, dunque, per i pianeti d’estate, salvo Mercurio fino al nove luglio, e i brevi, ritmici, passaggi della Luna.
Dominano, sulle Emozioni, l’Azione e la Concretezza, il Fare, l’Apparire, la Gratificazione personale, spesso in contrasto, specie a luglio, con il perfezionismo, la razionalita, l’essenzialità della Vergine, e con la serietà` censurante di Saturno.
Entreranno in gioco tutti i Poteri, ma non quelli dell’Acqua.
Il cielo, in effetti, sarà sbilanciato, e questo sarà un motivo di squilibrio, perché nessun Potere puo`essere tacitato.

Tuttavia l’Acqua non si farà dimenticare.
Sarà presente nel modo in cui gioca il Karma, in modo inconscio, subliminale, che si esprime in disagio o paura sottile: l’Acqua e’ presente nella Luna Nera in Pesci, in cui entra quasi in concomitanza con il Solstizio.

La Luna Nera e’ la faccia oscura della Luna.
I suoi simboli sono due falci di Luna incrociate, il periodo tra la Luna Calante e la Luna Crescente, la fase tra l’oscurità e la rinascita, o una Luna Crescente su una piccola croce, che dice che la Luna deve affondare per germogliare, come un seme nella terra, rappresentata appunto dalla croce.
Cosa possiamo dedurre dal mito, per capirla in termini astrologici?
Vediamo.
Lilith, la Luna Nera è la prima compagna di Adamo e anche lei, come Adamo, è nata dalla Terra, ed è uguale a lui sul piano iniziatico.
Entrambi espressioni di un'unica energia, quella tellurica, con la sua capacità di generare e crescere, hanno un diverso destino.
Adamo obbedisce al destino imposto dal dio.
Lilith se ne sottrae, e, per sopravvivere, si tuffa, fuggendo, nelle profondità marine…lì dove si trovano gli abissi dell’inconscio legato alle emozioni dell’Acqua.
Il femminile e il maschile sono separati, il paradiso è perduto.
Lilith è quindi in relazione con i due livelli più densi della manifestazione e del corpo eterico, la Terra e l’Acqua…le radici e le emozioni, la rabbia, l’inconscio, la sessualità, il Primo e Secondo Chakra.
Qui lavora subliminalmente la Luna Nera, ed è per questo che l’oscura dea è stata considerata strettamente legata alla sessualità: ben si addice questo archetipo all’istinto più profondo più oscuro, le cui radici sono intrecciate alla vita e alla morte, Eros e Tanatos…

Che cosa significa la Luna Nera in Acqua?
Significa che la percezione intuitiva, forte e sottile, sconfina nel disagio o nella paura, che può portare alla rinuncia e alla resa davanti al panico, di fronte all’ignoto, impedendo le capacità di chiaroveggenza, fondate sulla forte intensità psichica.
Se la Luna Nera è in Acqua, è il piano emozionale ad essere tarpato.
L’Acqua , lo sappiamo ormai, è collegata alle emozioni.
Amore, dolore, gioia, rabbia, risentimento, colpa, paura, un mondo infinito che va compreso con volontà`, verità e misura per non chiuderci in un gioco delle Ombre che ci condizionerà per sempre.
Qui si gioca il destino del nostro bambino interiore.
La Luna Nera in Acqua impedisce il contatto con le nostre emozioni: con il nostro potere emozionale più immediato, da ventre se in Cancro, con la nostra intimità emotiva e sessuale se nello Scorpione, con la vibrazione sottile che porta all’infinito se in Pesci.
Come vedete, tutta la gamma delle emozioni.
Nei Pesci c’è un’ulteriore problematica che investe, ovviamente in modo leggero e sfumato, la dimensione psichica, specie chi ha, come me, la Luna Nera proprio in Pesci.
La Luna Nera in Pesci rende psichicamente indifesi, prede di paure tipo Aspen, per chi conosce i Fiori di Bach, che si acuiscono tangibilmente sotto questi transiti.
Forse e’ bene che ci rileggiamo insieme, amici, il mio Intervento sulle difese energetiche…

Vediamo dunque la Luna Nera in Pesci.
L’ombra qui è la problematica dei limiti, dei confini, della difesa psichica.
L’angoscia domina nell’intimo, poiché la pressione di forze interiori indifferenziate, che spingono verso l’alto, lo sconosciuto, l’universale che si esprime attraverso stati simbolici o non razionali, è forte, tocca la sfera degli istinti profondi, che non riescono a darle né una forma né uno sbocco.
L’empatia, l’apertura allo scambio psichico con gli altri, sono grandi, ma senza protezione: si corre quindi il rischio di essere aspirati, di essere assorbiti dalle energie negative degli altri, di precipitare nell’inconscio collettivo.
L’angoscia può spingere alla fuga attraverso alcool o droga, o gruppi di “studio” che possano portare sollievo…non così sfuggirai all’angoscia, dice questa Luna Nera.
Il problema va risolto da soli da fronte a se stessi.
La Vergine, di fronte, obbliga a confrontarsi con la realtà dei limiti, insegna a separare il reale dai sogni, a ripulire dalla paura e dall’emotività le informazioni ricevute da un inconscio capace di sintonizzarsi anche su doti medianiche o di chiaroveggenza, per utilizzarle nella vita che va vissuta sperimentando giorno dopo giorno il proprio destino, correggendo la rotta quando si spinge in acque pericolose.
Se si libera dall’angoscia, questa posizione può portare ad alte realizzazioni, sul piano artistico o spirituale.

Qui è dunque la sfida, ed e’ una sfida che va vinta assolutamente, perche’ il farsi condizionare dalla Luna Nera sul piano emozionale gioca pesantemente nelle relazioni personali.
La Luna Nera, come ogni indicatore karmico, nasconde una lezione per noi, che puo` liberarci, proprio in cio’ in cui ci limita.
Una lezione preziosa, che dobbiamo ascoltare, senza sperderci nelle paure indifferenziate e inconcludenti che questa Luna arreca.
“Proprio lì, in quello che blocco, c’è nascosto un dono, ” dice, “C’è nascosta l’energia, che, una volta riconosciuta e quindi liberata, servirà all’evoluzione.
Quell’energia bloccata, proprio quella, ti serve devi liberarla.”.

L’energia dell’Acqua, l’Elemento del Solstizio d’Estate, che il cielo non ci offre in altro modo…

Mettiamoci dunque in linea con il Solstizio d’Estate, con l’Acqua.
Riconosciamo, rispettiamo, esprimiamo le nostre emozioni come fondamentale diritto, sempre, anche quando ci sembrano inopportune, fonte di imbarazzo o di vergogna, o trascurabili.
Non facciamoci condizionare in ciò che è più intimo e inconoscibile agli altri.
Lilith ha imparato, nel dolore ma nella libertà, la dimensione dell’Acqua, e
ci dice, in forma magica perché parla dalle oscurità dell’inconscio, di rimanere in contatto con i nostri sentimenti, le nostre emozioni, e di non averne paura.
Ci dice di non dimenticare di toccare e sentire.
La Luna Nera ci dice di non dimenticare l’Acqua, affinché` le emozioni che potremmo vivere e che allontaniamo e neghiamo, non diventino vuoto, mancanza, rimpianto, dolore.

A settembre, Venere passa in Scorpione, il segno della Luna Nera, Marte passa in Scorpione, Giove ritorna in Pesci, Urano ritorna in Pesci, mentre si prepara l’Equinozio di Autunno, e non e’ piu` “il tempo dell’Acqua”…
Un’altra sfida del cielo
Il cielo ci sfida, perché teniamo tutti i nostri Poteri attivi e presenti, anche quando le energie celesti ci spingono a dimenticarne o a sottovalutarne qualcuno.

Allineiamoci dunque con l’Acqua, chiamiamone lo spirito quando la sentiamo lontana, quando sentiamo che sta evaporando in noi.
Invochiamola così:
Signore del Potere dell’Acqua,
che canti la canzone incessante dei fiumi, dei mari e della pioggia,
che canti il suo picchiare, il suo scroscio, il suo fluire, l’andare e tornare dell’onda,
che canti la canzone delle lacrime che lavano e alleggeriscono il cuore,
che canti la generosità dell’acqua che estingue la sete,
tu che ti rifletti nelle gocce di pioggia e di rugiada, tu che vieni dal cielo, e ritorni al cielo,
insegnaci a scivolare nel flusso, con fiducia,
con cuore di fanciullo,
insegnaci a sentire il ritmo della Terra e del Cielo,
e a danzare con lui,
insegnaci a lasciarci andare,
senza combattere la corrente che ci porta
laddove dobbiamo andare.
© E.Fossi - Tutti i diritti riservati. È vietato utilizzare questo testo, anche parzialmente, senza autorizzazione.
In riferimento alla recente legge del 2015 entrata in vigore il 2 giugno sui cookie, avvertiamo i visitatori che questo sito non utilizza cookie per raccogliere dati degli utenti ma solo cookie tecnici, necessari al funzionamento del sito e per consentire agli utente di accedervi.


Non dimenticare di iscriverti alla NewsLetter di questo sito!


Collabora con noi!
C'è un argomento che ti appassiona
e desideri condividerlo nel web?
Hai voglia di diventare uno dei nostri?
Collabora con noi!
C'è uno spazio gratuito che ti attende
all'interno del SurjaRing.
Clicca qui




REGISTRATI
per ricevere novità
dal SurjaRing










Per la pubblicità su     questo sito clicca qui!

Segnala il SurjaRing     ad un amico

Partecipa al     SurjaForum

Fai di SurjaRing la tua     Home Page

Collabora con noi

Ascolta la SurjaMusica


Surja

Cristallidiluna

BluGanesha

Profumidoriente


Free Internet - Free e-mail
NAVIGA IN INTERNET con un accesso sicuro e veloce al costo di UNA TELEFONATA URBANA ed una casella e-mail con ANTISPAM e ANTIVIRUS!


ScambioBanner
Esponi un banner del tuo sito in SurjaRing!


SurjaTeam
Chi scrive in
SurjaRing?


Ars culinaria
La Locanda di Donna Sofia


SurjaForum
Partecipa anche tu al Forum del SurjaRing!


SurjaTeam
Chi scrive in SurjaRing?


Free Internet - Free e-mail
NAVIGA IN INTERNET con un accesso sicuro e veloce al costo di UNA TELEFONATA URBANA ed una casella e-mail con ANTISPAM e ANTIVIRUS!


I CHING
Consulta l'oracolo: un nuovo servizio offerto da SurjaRing


ScambioBanner
Esponi un banner del tuo sito in SurjaRing


SurjaForum
Partecipa anche tu al forum del SurjaRing!




SurjaTeam
Chi collabora con SurjaRing?

SurjaLink
I siti consigliati da SurjaRing

SurjaDono
Richiedi il dono del SurjaRing

ScambioBanner


powered by Neomedia

© Copyright Surja s.a.s. Tutti i diritti riservati.
È vietato utilizzare i contenuti di questo sito senza autorizzazione.