Default text, this is the text that 3.x browsers will see You can have lot's of ˜ here in stead. Or you can use a script to write in text only if it's Netscape 4 (you have to do that so that the layer gets some content or the written in text won't show correct.


Cerca nel sito



HOME
Mi presento...
Sulle Orme del Karma
01. Astrologia Karmica
02. Astrologia dell'Anima
03. Astrologia e Indiani
04. Segno per segno
07. OROSCOPO 2010
08. Maestri di se stessi
09. Le azioni degli Uomini
10. Indiani d'America
11. Archeologia Esoterica
12. L'argomento della settimana
13. La Voce del vento
16. wwNw
17. BIBLIOGRAFIA E FONTI
BACHECA
Il SurjaForum



 Anthakarana
 Art Jewelry
 Blu Delfino Blu
 BluGoa
 Gli Occhi del Drago
 Il Raggio Verde
 La Pietra Verde
 Le Pietre delle Fate
 Moonwitch
 Navaratna
 Rainbowbridge
 Saraswati
 Silvermoon
 Spazio Cucina
 Surja
 SurjaAge
 SurjaWorld

Torna alla Home del SurjaRing

Hai voglia di partecipare attivamente? Vuoi vedere pubblicato un tuo intervento inerente gli argomenti trattati all'interno di questo sito? INVIACI un messaggio illustrandoci l'argomento che desidereresti trattare: ti risponderemo al più presto richiedendoti l'invio del materiale, ed anche una tua foto, se vuoi.

Pubblicheremo gli interventi che, a nostro giudizio, saranno ritenuti più originali ed interessanti.
4. I Chakra - 4

Angeli dei Sette Chakra
Gli Angeli dei Chakra si rivolgono ad animi in cammino verso un sempre maggiore e consapevole equilibrio personale.
Donarsi o donare un angelo dei Chakra è un gesto colmo di simboli e significati.

Visualizza tutti gli Angeli dei Sette Chakra>>>
IL CENTRO DELL’AMORE
Adesso, come Quarto Passo, passiamo al Chakra del Cuore. Il quarto Chakra, vibrante con il colore verde, con la nota fa.
Per chi suona, o anche se guardate con attenzione la tastiera del pianoforte, questa “frequenza” diviene più chiara. C’è come una sospensione, un passaggio di qualità dell’energia.
In effetti, stiamo passando dalle energie istintuali, che rispondono alle frequenze del magnetismo, della Terra, alla sospensione orizzontale, a un momento di fiato, di respiro, prima di riprendere la salita, per innalzarci alle frequenze dell’elettricità, del Cielo.
Qui avviene, nella quiete del Tao, l’incontro tra la corrente che viene dalla Terra, e quella che viene dal Cielo.
Qui si incontrano il Padre e la Madre, qui si riconciliano gli opposti, qui si può celebrare il rito alchemico che porta all’amore incondizionato.

Il Quarto è il Chakra dell’identità sociale, con lo scopo dell’autoaccettazione.
L’identità sociale parte dall’Io, per arrivare al Tu.
L’Io equilibrato, come l’abbiamo “costruito” attraverso la consapevolezza, nei Primi Tre Chakra.
Potremo dire di aver raggiunto le prime identità, fisica, sessuale, emotiva, volitiva, se non avremo lasciato parlare le Ombre oscure dei condizionamenti, Paura, Colpa, e Vergogna.
Ora arriviamo ad un Chakra sociale, cioè del rapporto con l’altro, e quanto più sarò strutturato, centrato, tanto più avrò possibilità di esprimere questo Chakra, e di avere rapporti felici.
Il Chakra dà capacità di amare se stessi e gli altri, empatia, altruismo, pace interiore ed equilibrio.
Qui sta il nostro Sole interiore, che riconosce il programma della sua anima.
Qui dimora Venere Bilancina, che ha saputo valorizzare e accettare Venere Taurina, ha saputo rispondere al suo alato figlio Eros portatore della gioia dei sensi, laddove lascia cadere le sue ghirlande fiorite, e ora sa passare dalla valorizzazione dell’Io, a quella del Tu.
Tu ed Io sullo stesso piano. Solo se amo in modo giusto me stesso, rispettando e valorizzando l’unicità della mia essenza, allora saprò amare l’altro.
“Ama il prossimo tuo come te stesso”, vuol dire questo. Non il contrario, come spesso viene inteso, cioè che devo amare fortemente l’altro, così saprò amare se stesso.
Inversione pericolosissima, questa, perché si costituiscono relazioni paritarie e mature con il partner, con i figli, o con chi ci è più vicino, solo se avremo conosciuto e identificato noi stessi, altrimenti si creeranno quei giochi terribili di dipendenza o di illusione, che portano sicuro dolore.
Chakra di Aria, collegato al respiro, processo nel cui centro, tra un respiro inalato e uno esalato, si nasconde Dio”, dicono gli Indiani.
Chakra del Cuore dove sta il nostro centro, dove si compie il processo di unità degli opposti, tra anima e animus, tra maschile e femminile, tra la nostra parte yin e quella yang.
Il Centro dove si raggiunge il principio di armonia e del Tao.
Centro dell’amore, che dona la capacità di guarire attraverso la mano, mano creatrice e guaritrice. Il tatto è il suo senso.

L’Ombra di questo Centro è il dolore che - lo “sentiamo” tutti - colpisce al cuore. Venere sa mostrare, in questo livello, la sua faccia crudele.
Qui, in questo Centro, è annidato il Vishnugranthi, il secondo nodo psichico che può impedire la salta.
È infatti Venere non in equilibrio che crea il maggior peso Karmico, fonte, in questa vita, e in quelle a venire, di emozioni irrisolte.
Quando si accetta di non essere amati, si finisce con il trasformarsi in qualcuno impossibile da amare, dice Gibran, ed è l’inferno di questa vita.
Venere può divenire una trappola.
E’ nelle relazioni sbagliate che si spreca energia, è qui che si accumula Karma per le altre vite e dolore per questa.
Perché possiamo “accettare di essere amati”, cioè essere amabili, Venere, Luna e Sole devono essere capaci di amore per se stessi, capaci di relazionarsi con i propri bisogni emotivi, capaci d’intimità, devono sapersi aprirsi e accogliere, saper usare gli strumenti del perdono e della compassione.
Cioè devono essere in equilibrio emozionale, e non servirsi dell’amore come pretesa, risarcimento, diritto, vendetta.

Altrimenti avremo nel nostro Centro solo amore condizionato.
E allora Venere sarà accusata di essere fredda e indifferente, e mi riferisco agli aspetti con Saturno, sarà accusata di non saper amare…mentre in realtà non sa come amare, perché Saturno rivela la ferita narcisistica del secondo Chakra, che non colmata porta il suo dolore e la sua sfiducia al quarto.
“Non sono degno di essere amato”, dice questo aspetto, e alla fine questa Venere in realtà avida di amore diviene oggetto di non amore.

E allora Venere, e penso ai suoi aspetti disarmonici con Nettuno, non farà vedere l’altro per quello che veramente è, ma solo ciò che vogliamo vedere, senza considerazione per chi deve vivere come riflesso in uno specchio deformante.
“Quando scegli un compagno, devi prima odorarlo, toccarlo, sentirne la voce, l’odore, la pelle” dicono gli Indiani, devi cioè accettarlo completamente e rispettarlo per quello che è. Così da non dire “Sei cambiato, è colpa tua” quando l’altro continuerà a essere quello che è sempre stato, mentre noi abbiamo aperto gli occhi dal nostro sogno.
Allora Venere potrà svendersi, in rapporti sessuali con molteplici partner che hanno solo lo scopo di cercare la conferma del proprio potere sull’altro, perché è un potere che non ha radici, che non si radica nel senso di sé, e penso ad aspetti disarmonici Venere-Plutone, magari con rapporto alla Seconda Casa.

Allora Venere, e penso a Venere-Urano, si difenderà dalla paura di essere ferita con una fredda corazza, e il suo narcisismo ferito cercherà continuamente conferma di sé negli altri, che terrà in effetti a distanza, con l’esito d essere ferita realmente, perché nessuno può, alla lunga, amare chi non si abbandona mai.

Allora Venere e penso agli aspetti disarmonici Venere-Luna, perderà i suoi confini, cercherà una fusione osmotica nell’altro, creando, attraverso una dedizione sbilanciata, codipendenza e ricatto emotivo.

Quale corazza difensiva, quale armatura caratteriale sceglie un cuore spezzato?
Sceglierà l’eccesso di difesa, o la resa all’altro. Entrambe strategie inautentiche, come tutte le strategie intrapsichiche, che confonderanno l’altro, e porteranno dolore.
L’armatura del Rigido, che si difende strenuamente, poiché arriva anche qui, dal Secondo Chakra, la devastante sensazione che non vi sia amore per il suo sé più autentico e vulnerabile.
Il Rigido trattiene l’energia nel Chakra, poiché teme di arrendersi ai suoi sentimenti, che non sa gestire, e che teme, come un baratro oscuro.
Spesso concentra tutti i suoi sforzi nel separarsi dal sentimento, e nel cercare la compensazione alla frustrazione nel conseguire risultati brillanti, e competitivi, in campo sociale…E’ il bambino interiore non accettato, non elaborato, che continua a sentirsi in obbligo di dimostrare di valere, per avere in cambio l’amore che non aveva meritato.
O l’armatura dell’Isterico, che si attacca, che si sacrifica all’estremo” lo faccio per lui”, che vuole possedere l’oggetto d’amore, che assorbe le emozioni come una spugna, emozioni che usa quale ricatto emotivo, attraverso la codipendenza, per colmare l’avidità della ferita narcisistica.

Ovviamente, non sono armature che si “scelgono”, secondo il modello che ci piace di più. Ognuna delle due risponde ad una struttura di fondo, possiamo dire agli Elementi della carta natale, e alle ferite ricevute nell’infanzia, il tempo in cui più amaramente si ricevono le ferite, e si coprono con cicatrici che non si vogliono riaprire, per curarle, per paura di nuovo dolore.
Se, mettiamo, una carta natale ha un Io forte, di Fuoco, ed un Marte deprivato da Saturno, che a sua volta comprime Luna e Venere – mi sto riferendo a carte natali di miei consultanti- allora la prima maschera è scontata. E’ una maschera dove è presente Saturno, così come nella seconda maschera e presente Demetra, attraverso una Luna e Venere dipendenti, e valori Acqua, e Terra, escludendo il Capricorno.

Il respiro compie la funzione Venusiana dell’integrazione: impedisce che l’uomo si isoli, renda impenetrabile i confini del proprio Io.
L’asma bronchiale, che spesso è un ulteriore gradino difensivo dell’allergia, è proprio un problema di contatto, un sintomo della lotta tra libertà e limitazione.
Lotta che ha radici in tutti i Chakra e si conclude nel Quarto, con la paura a lasciarsi penetrare dalla vita.
Perché ho ceduto il mio potere personale ?Perché non devo accettare consapevolmente la mia aggressività e manifestarla? Che cosa non voglio accettare? Cha cosa non voglio dare e che cosa non voglio accettare?
Queste le domande che allontanerebbero l’Ombra, che Venere può curare, perché suo è il dono del lasciare andare, dell’aprire i confini, del curare.

Venere va assolutamente equilibrata, poiché a questo Chakra è collegato il Corpo Astrale o Corpo Emotivo, la nostra difesa energetica collegata alle emozioni.

“Non dovete mai far stracciare o bucare il vostro ovoide di protezione, altrimenti gli esseri astrali succhieranno dal buco le vostre energie, fino a farvi morire.”
Così dicono gli Andini, parlando del Corpo Astrale.
Gli esseri astrali sono le nostre emozioni negative, paura, rabbia, invidia, odio, avidità, che bucano la cappa energetica che è intorno a noi, e l’ovoide di protezione, che può essere succhiato fino a rimanere un involucro vuoto, sono le nostre energie, è il nostro sistema immunitario.
Sistema immunitario, respiratorio e cardiaco sono i sistemi collegati al Chakra, sistemi legati a funzione di dare ed avere…
Sistole e diastole, inspirazione e espirazione, esterno ed interno…la salute è l’armonia degli opposti, l’equilibrio del dare e dell’avere.

Una relazione sana, dice Anodea Judith, ha bisogno di rispettare tanto il movimento di energia ascendente che quello discendente, di creare un equilibrio tra anima e spirito, tra espansione e costrizione, tra libertà e impegno…

Un bel lavoro…e se lo faremo, allora non potremo più dire “Mi ha offeso, maltrattato, offeso, ridicolizzato”, perché non lo permetteremo a nessuno.
© E.Fossi - Tutti i diritti riservati. È vietato utilizzare questo testo, anche parzialmente, senza autorizzazione.
In riferimento alla recente legge del 2015 entrata in vigore il 2 giugno sui cookie, avvertiamo i visitatori che questo sito non utilizza cookie per raccogliere dati degli utenti ma solo cookie tecnici, necessari al funzionamento del sito e per consentire agli utente di accedervi.


Non dimenticare di iscriverti alla NewsLetter di questo sito!


Collabora con noi!
C'è un argomento che ti appassiona
e desideri condividerlo nel web?
Hai voglia di diventare uno dei nostri?
Collabora con noi!
C'è uno spazio gratuito che ti attende
all'interno del SurjaRing.
Clicca qui




REGISTRATI
per ricevere novità
dal SurjaRing










Per la pubblicità su     questo sito clicca qui!

Segnala il SurjaRing     ad un amico

Partecipa al     SurjaForum

Fai di SurjaRing la tua     Home Page

Collabora con noi

Ascolta la SurjaMusica


Surja

Cristallidiluna

BluGanesha

Profumidoriente


Free Internet - Free e-mail
NAVIGA IN INTERNET con un accesso sicuro e veloce al costo di UNA TELEFONATA URBANA ed una casella e-mail con ANTISPAM e ANTIVIRUS!


ScambioBanner
Esponi un banner del tuo sito in SurjaRing!


SurjaTeam
Chi scrive in
SurjaRing?


Ars culinaria
La Locanda di Donna Sofia


SurjaForum
Partecipa anche tu al Forum del SurjaRing!


SurjaTeam
Chi scrive in SurjaRing?


Free Internet - Free e-mail
NAVIGA IN INTERNET con un accesso sicuro e veloce al costo di UNA TELEFONATA URBANA ed una casella e-mail con ANTISPAM e ANTIVIRUS!


I CHING
Consulta l'oracolo: un nuovo servizio offerto da SurjaRing


ScambioBanner
Esponi un banner del tuo sito in SurjaRing


SurjaForum
Partecipa anche tu al forum del SurjaRing!




SurjaTeam
Chi collabora con SurjaRing?

SurjaLink
I siti consigliati da SurjaRing

SurjaDono
Richiedi il dono del SurjaRing

ScambioBanner


powered by Neomedia

© Copyright Surja s.a.s. Tutti i diritti riservati.
È vietato utilizzare i contenuti di questo sito senza autorizzazione.