Default text, this is the text that 3.x browsers will see You can have lot's of ˜ here in stead. Or you can use a script to write in text only if it's Netscape 4 (you have to do that so that the layer gets some content or the written in text won't show correct.


Cerca nel sito



HOME
Mi presento...
Sulle Orme del Karma
01. Astrologia Karmica
02. Astrologia dell'Anima
03. Astrologia e Indiani
04. Segno per segno
07. OROSCOPO 2010
08. Maestri di se stessi
09. Le azioni degli Uomini
10. Indiani d'America
11. Archeologia Esoterica
12. L'argomento della settimana
13. La Voce del vento
16. wwNw
17. BIBLIOGRAFIA E FONTI
BACHECA
Il SurjaForum



 Anthakarana
 Art Jewelry
 Blu Delfino Blu
 BluGoa
 Gli Occhi del Drago
 Il Raggio Verde
 La Pietra Verde
 Le Pietre delle Fate
 Moonwitch
 Navaratna
 Rainbowbridge
 Saraswati
 Silvermoon
 Spazio Cucina
 Surja
 SurjaAge
 SurjaWorld

Torna alla Home del SurjaRing

Hai voglia di partecipare attivamente? Vuoi vedere pubblicato un tuo intervento inerente gli argomenti trattati all'interno di questo sito? INVIACI un messaggio illustrandoci l'argomento che desidereresti trattare: ti risponderemo al più presto richiedendoti l'invio del materiale, ed anche una tua foto, se vuoi.

Pubblicheremo gli interventi che, a nostro giudizio, saranno ritenuti più originali ed interessanti.
02. Le profezie dei Maya, navigatori galattici I

Angeli dei Sette Chakra
Gli Angeli dei Chakra si rivolgono ad animi in cammino verso un sempre maggiore e consapevole equilibrio personale.
Donarsi o donare un angelo dei Chakra è un gesto colmo di simboli e significati.

Visualizza tutti gli Angeli dei Sette Chakra>>>
L’anno 2012… la fine del mondo, la soglia oltre la quale c’è il buio, la fine di un’epoca, un’Apocalisse.
Quasi tutti noi abbiamo sentito parlare così di questa data, e abbiamo ascoltato con un sottile, nascosto disagio.
Non è vero, ma ci credo…
Da cosa viene questa data foriera di disastri?
Ci viene fondamentalmente dai Maya, ma anche gli Aztechi confermano.
Chiediamoci dunque chi sono i Maya, e da cosa nasce questa profezia.

I Maya rappresentano, almeno fino allo stato attuale delle nostre conoscenze, la più grande ed antica delle culture precolombiane, l’unica con la scrittura, anche se l’espoliazione culturale ne ha quasi completamente distrutto le testimonianze.
Chi erano, i Maya da dove venivano?
Come per tutti i popoli delle Americhe, le risposte sono ancora aperte.
L’Antropologia sostiene una provenienza Asiatica, per migrazione durante le grandi glaciazioni.
I Maya, nei loro sacri testi, dicono di essere “provenienti dal di là del mare, e di essersi fermati in un luogo chiamato Tulan, dove fummo generati e partoriti dalle nostre madri e dai nostri padri”.
Quattro sono le Tulan di cui parlano i sacri testi: “ad Est c’è una Tulan, un’altra è a Xilalbay, l’Inframondo, l’altra è a Ovest, ed un’altra è dove è Dio.”

Ecco dunque che già dal tema della provenienza si profila la grande complessità della cultura Maya.
Le “quattro Tulan” sono un vero e proprio mandala, con le Quattro Direzioni più l’asse verticale di collegamento tra il mondo infero, la terra, e il mondo celeste.
I luoghi d’origine Maya sono di natura celeste, cosmica.
Architettura e struttura sociale riflettono questa visione: le piramidi e i sovrani sono assi di collegamento tra i tre mondi, e riflettono l’ordine Cosmico.
Noi qui, tuttavia, non affronteremo la cultura dei Maya in tutti i suoi aspetti.
Per arrivare alla data fatale, ci serviremo di un solo frutto del loro genio, il Calendario, o meglio i Calendari.
Diciassette Calendari, che collegavano l’uomo Maya ai movimenti del Sole, della Luna e degli astri nelle loro rivoluzioni, dei quali quelli che legavano, in una visione completa, l’uomo al gioco del destino e del tempo, erano il Calendario sacro, Tzolkin, la matrice della matematica cosmica del Tempo, di 260 kin, 260 giorni, e il calendario civile Haab, di 360 giorni + cinque nefasti.
Calendari come grandi ruote cosmiche, che si incontravano ciclicamente nella più grande ruota del Tempo ogni 52 anni.

Da questi calendari, soprattutto dalla matrice Cosmica dello Tzolkin, dai ritmi della Luna e del Sole, dai bioritmi di uomo ed esseri viventi, è stato creato il “Calendario delle 13 Lune”, calendario perpetuo di sincronizzazione di 13 mesi di 28 giorni, con 20 posizioni direzionali, calendario perpetuo sincronizzato con i ritmi cosmici, che nell’antichità unificava tutti gli uomini della Terra.
Calendario nato dalla mente profetica di José Arguelles, autore del “Fattore Maya” una “bibbia” per gli interpreti esoterici di questa cultura, che cercava una forza unificante per rispondere al messaggio che sentiva di aver ricevuto dal contatto con la tomba di Pacal, a Palenque…

E molti sono quelli che hanno risposto, o stanno rispondendo, all’invito dell’ex professore di Princeton, colpito nel profondo dal terribile incanto di questa cultura misteriosa, che ci parla dalle profondità del tempo.

Il “giorno fuori dal tempo”, il 25 luglio, tutti quelli che credono nel potere del tempo delle tredici Lune si collegano psichicamente in un cerchio di sostegno alla Madre Terra, in tutti i luoghi del mondo.

Cominciamo ad analizzare la visione cosmologica Maya.

Il tempo, per i Maya, come per tutte le antiche culture, è circolare, e si articola in Cicli.
Cicli come “stagioni galattiche”, caratterizzate dalla qualità del raggio Galattico, che potremmo tradurre in moderno termine scientifico onde d’intensità, che, attraverso il Sole, giunge sulla Terra dal centro della Galassia.
Sole quindi trasmettitore Galattico, punto di coscienza, ed è allora comprensibile come in una visione ideologica centrata sull’energia, il mantenere in equilibrio l’energia del Sole fosse essenziale e vitale.
L’energia consumata dal Sole poteva essere ripristinata attraverso l’offerta della più forte delle energie che l’uomo avesse a disposizione, l’itz, il sangue, e poi la vita stessa, ed ecco chiarito il significato sacro e cosmico del sacrificio umano.
Dalla mente del Sole, quindi, i Maya potevano cogliere i desideri del punto divino oltre il Sole, nel centro della Galassia, i desideri di Hunab Ku, ”Datore Unico di Movimento e Misura”: movimento come energia, principio di vita che tutto pervade, misura come principio del ritmo, della periodicità e della forma
La Terra, gli uomini, ed ogni organismo vivente, sono legati a Hunab Ku da Kuxan Suum, “La Via del Cielo che Porta al Cordone Ombelicale dell’Universo” attraverso una trama di fili sottili e luminosi, come i cordoni del Chakra del Cuore visualizzati dai veggenti o dagli sciamani, fili di luce che si agganciano ai “corpi di luce,” le vibrazioni elettromagnetiche di ogni essere, dall’uomo alla pietra.
Ogni entità, per tutti gli Indiani d’America, è infatti vivente, e partecipa della stessa energia che sgorga dalla mente di dio, cuore della Galassia.
C’è quindi nella Galassia una matrice armonica risonante che trasmette informazioni a tutti gli organismi viventi.

Secondo questa interpretazione, i Maya sono gli “agenti galattici” il cui scopo è quello di divulgare i messaggi galattici, e i Calendari Maya sono la registrazione del modello armonico galattico.

E qui, nell’ottica entusiasmante della circolarità delle antiche culture, dell’unica matrice, voglio richiamare l’antica cultura Vedica.
Stiamo parlando, ricordiamolo, di migliaia di anni prima di Cristo, e, pur da luoghi e tempi diversi e lontani, ci sembra di ascoltare i Maya…
Oltre il nostro Sole, dicono i sacri testi, al centro della Galassia, nella Costellazione del Sagittario, esiste un Sole più grande, che non si manifesta in frequenze visibili ma che è punto di origine da cui derivano tutte le leggi e le forze della creazione, fonte di luce che sostiene e nutre l’intelligenza spirituale degli uomini e li spinge ad agire in sintonia con la volontà divina …Hunab Ku e il Raggio di Sincronizzazione Galattica.
Una luce di cui il nostro Sole è il trasmettitore, ma che non è uguale nel tempo.
Che cos’è che determina la variazione della luce, e quindi la diversificazione delle Stagioni Galattiche?
© E.Fossi - Tutti i diritti riservati. È vietato utilizzare questo testo, anche parzialmente, senza autorizzazione.

...continua >>>

In riferimento alla recente legge del 2015 entrata in vigore il 2 giugno sui cookie, avvertiamo i visitatori che questo sito non utilizza cookie per raccogliere dati degli utenti ma solo cookie tecnici, necessari al funzionamento del sito e per consentire agli utente di accedervi.


Non dimenticare di iscriverti alla NewsLetter di questo sito!


Collabora con noi!
C'è un argomento che ti appassiona
e desideri condividerlo nel web?
Hai voglia di diventare uno dei nostri?
Collabora con noi!
C'è uno spazio gratuito che ti attende
all'interno del SurjaRing.
Clicca qui




REGISTRATI
per ricevere novità
dal SurjaRing










Per la pubblicità su     questo sito clicca qui!

Segnala il SurjaRing     ad un amico

Partecipa al     SurjaForum

Fai di SurjaRing la tua     Home Page

Collabora con noi

Ascolta la SurjaMusica


Surja

Cristallidiluna

BluGanesha

Profumidoriente


Free Internet - Free e-mail
NAVIGA IN INTERNET con un accesso sicuro e veloce al costo di UNA TELEFONATA URBANA ed una casella e-mail con ANTISPAM e ANTIVIRUS!


ScambioBanner
Esponi un banner del tuo sito in SurjaRing!


SurjaTeam
Chi scrive in
SurjaRing?


Ars culinaria
La Locanda di Donna Sofia


SurjaForum
Partecipa anche tu al Forum del SurjaRing!


SurjaTeam
Chi scrive in SurjaRing?


Free Internet - Free e-mail
NAVIGA IN INTERNET con un accesso sicuro e veloce al costo di UNA TELEFONATA URBANA ed una casella e-mail con ANTISPAM e ANTIVIRUS!


I CHING
Consulta l'oracolo: un nuovo servizio offerto da SurjaRing


ScambioBanner
Esponi un banner del tuo sito in SurjaRing


SurjaForum
Partecipa anche tu al forum del SurjaRing!




SurjaTeam
Chi collabora con SurjaRing?

SurjaLink
I siti consigliati da SurjaRing

SurjaDono
Richiedi il dono del SurjaRing

ScambioBanner


powered by Neomedia

© Copyright Surja s.a.s. Tutti i diritti riservati.
È vietato utilizzare i contenuti di questo sito senza autorizzazione.