Default text, this is the text that 3.x browsers will see You can have lot's of ˜ here in stead. Or you can use a script to write in text only if it's Netscape 4 (you have to do that so that the layer gets some content or the written in text won't show correct.


Cerca nel sito



HOME
Mi presento...
Sulle Orme del Karma
01. Astrologia Karmica
02. Astrologia dell'Anima
03. Astrologia e Indiani
04. Segno per segno
07. OROSCOPO 2010
08. Maestri di se stessi
09. Le azioni degli Uomini
10. Indiani d'America
11. Archeologia Esoterica
12. L'argomento della settimana
13. La Voce del vento
16. wwNw
17. BIBLIOGRAFIA E FONTI
BACHECA
Il SurjaForum



 Anthakarana
 Art Jewelry
 Blu Delfino Blu
 BluGoa
 Gli Occhi del Drago
 Il Raggio Verde
 La Pietra Verde
 Le Pietre delle Fate
 Moonwitch
 Navaratna
 Rainbowbridge
 Saraswati
 Silvermoon
 Spazio Cucina
 Surja
 SurjaAge
 SurjaWorld

Torna alla Home del SurjaRing

Hai voglia di partecipare attivamente? Vuoi vedere pubblicato un tuo intervento inerente gli argomenti trattati all'interno di questo sito? INVIACI un messaggio illustrandoci l'argomento che desidereresti trattare: ti risponderemo al più presto richiedendoti l'invio del materiale, ed anche una tua foto, se vuoi.

Pubblicheremo gli interventi che, a nostro giudizio, saranno ritenuti più originali ed interessanti.
06. La Lastra di Palenque II

Angeli dei Sette Chakra
Gli Angeli dei Chakra si rivolgono ad animi in cammino verso un sempre maggiore e consapevole equilibrio personale.
Donarsi o donare un angelo dei Chakra è un gesto colmo di simboli e significati.

Visualizza tutti gli Angeli dei Sette Chakra>>>
Costruita nel cuore della foresta, Palenque era il più grande centro cerimoniale Maya del Messico e un “generatore di resurrezione”.
I suoi architetti-sciamani avevano pianificato la costruzione delle piramidi-tempio, amplificatori dell’energia divina, nei punti conduttori di energia cosmica.
Poste a triangolo, le tre piramidi chiamate il gruppo della Croce erano state erette sulle tre sacre pietre del Focolare della Creazione, sugli apici del Cuore del Mondo, pronte ad essere attivate quando nel cielo notturno si fossero ripetute le configurazioni della Creazione.
Così come avevano coperto architravi, stipiti e muri del Tempio delle Iscrizioni, poco lontano, di istruzioni per il viaggio dell’anima.
Un Libro dei Morti nel cuore della foresta Messicana.
Il riferimento all’Egitto è stato immediato, ma è quello che il Tempio delle Iscrizioni nascondeva nella sua cripta il vero punto di svolta dell’archeologia paleoamericana: il corpo del signore di Palenque, re-dio.
Per la prima volta anche in America la piramide come strumento sepolcrale, cripta collegata alla stelle dal condotto per lo spirito…

Un sarcofago su cui erano state costruite cripta e piramide, come dimostra la grandezza del sarcofago, incompatibile con le aperture e con le scale, e la data della consacrazione del tempio, nove anni dopo la morte di Pacal.
Un sarcofago nascosto nel livello più basso del tempio, e ricoperto completamente di detriti e sassi, come se la mente di chi l’ha progettato aspettasse il tempo giusto per la scoperta dei posteri.

Il tempo in cui, nel 1952 l’archeologo Ruiz de Luillier, dopo anni di scavi, penetrava oltre la grande porta “ricevendone una sorta di sensazione mistica, un incontro di pensieri, una grande forma di conoscenza che, come vento leggero, si è sparsa nel mondo…”

L’iconografia della Lastra color crema, lunga 3,72 e larga 2,17 metri, pesante circa 8 tonnellate, che ricopriva il sarcofago, aveva poi aperto una vera sfida agli archeologi e agli studiosi.
Lastra affollata di immagini simboliche al cui centro troneggia una figura umana dalla posizione improbabile.
“E’ Pacal”, sostiene l’archeologia accademica, Pacal nell’attimo della dipartita, attirato dalle fauci spalancate di una mostruosa divinità del mondo sotterraneo. Pacal adorno di una gonna di giada e di un medaglione, circondato dai grandi simboli della cosmologia Maya: l’Albero del Mondo, raccordo spazio-temporale dei tre mondi, simbolo della funzione sacra dei sovrani Maya, la Croce Solare, inscritta nell’Albero del Mondo, la Divinità Uccello, appollaiata in cima all’Albero, e poi conchiglie, perle di giada, specchi, fiori trilobati, chicchi di mais e oggetti per il sacrificio.
“E’ un astronauta in piena azione, chinato in avanti, che manovra con le mani una serie di indefinibili strumenti di controllo…in quello che anche un bambino può definire come razzo…” scrisse Erich von Danicken, in un’ipotesi sostenuta, più tardi, anche da Hancock.
Sono i grandi profeti della storia dell’uomo, ha detto Airguelles, e sono solo alcune, forse le più famose, delle interpretazioni.

Qualunque cosa significasse, era lì che si dirigeva, pieno di aspettative, Maurice Cotterell.
Ma quello che l’aspettava era al di là di ogni previsione.
La grande lastra, circondata da un’atmosfera di arcana atemporalità, sembrava “provenire da un altro mondo in cui logica e ragione erano capovolti”.
Dal mondo dei rebus e degli “effetti a sorpresa” in cui i Maya erano maestri insuperabili.
E quello era il rebus più complicato di tutti, la cui soluzione stava per divenire la sua ossessione, almeno per alcuni anni.
Da quel momento in poi Cotterell si dedicò alla sua decifrazione, convinto che dovessero esservi più livelli di codificazione, al fondo dei quali si celava un messaggio per i posteri.
Cotterell si rivolse quindi alla cultura Azteca, a quell’enciclopedia simbolica che è la “Pietra del Sole” di Axacayacatl, enorme monolito di 24,5 tonnellate, recante, nei suoi cerchi concentrici, la descrizione delle quattro Ere e degli dei legati alla loro la loro tragica fine.
Spiccava, perfettamente al centro, all’interno del glifo Ollin, cioè movimento, il simbolo della quinta Era, Tonatiu, il Sole, dalla lingua sporgente e dal volto rugoso.
Quella raffigurazione del Sole “vecchio” gli fece pensare che anche gli Aztechi, come lui, sapessero, ma fu l’immagine di Chalchiuhtlicue, ”quella con la gonna di giada”, la dea dell’Acqua, che governava la Prima Era, conclusasi con il Diluvio, che lo colpì come un’illuminazione.
Ogni particolare corrispondeva. Gonnellino di giada, medaglione di giada, fiore di giglio...era lei, al centro della Lastra di Palenque e non Pacal.
Così come la Divinità Uccello rappresentato nella Lastra (estrema sinistra della Lastra) era il dio eponimo della Seconda Era, Ehecatl, il Vento, sovente identificato con l’uccello quetzal.
© E.Fossi - Tutti i diritti riservati. È vietato utilizzare questo testo, anche parzialmente, senza autorizzazione.

...continua >>>

In riferimento alla recente legge del 2015 entrata in vigore il 2 giugno sui cookie, avvertiamo i visitatori che questo sito non utilizza cookie per raccogliere dati degli utenti ma solo cookie tecnici, necessari al funzionamento del sito e per consentire agli utente di accedervi.


Non dimenticare di iscriverti alla NewsLetter di questo sito!


Collabora con noi!
C'è un argomento che ti appassiona
e desideri condividerlo nel web?
Hai voglia di diventare uno dei nostri?
Collabora con noi!
C'è uno spazio gratuito che ti attende
all'interno del SurjaRing.
Clicca qui




REGISTRATI
per ricevere novità
dal SurjaRing










Per la pubblicità su     questo sito clicca qui!

Segnala il SurjaRing     ad un amico

Partecipa al     SurjaForum

Fai di SurjaRing la tua     Home Page

Collabora con noi

Ascolta la SurjaMusica


Surja

Cristallidiluna

BluGanesha

Profumidoriente


Free Internet - Free e-mail
NAVIGA IN INTERNET con un accesso sicuro e veloce al costo di UNA TELEFONATA URBANA ed una casella e-mail con ANTISPAM e ANTIVIRUS!


ScambioBanner
Esponi un banner del tuo sito in SurjaRing!


SurjaTeam
Chi scrive in
SurjaRing?


Ars culinaria
La Locanda di Donna Sofia


SurjaForum
Partecipa anche tu al Forum del SurjaRing!


SurjaTeam
Chi scrive in SurjaRing?


Free Internet - Free e-mail
NAVIGA IN INTERNET con un accesso sicuro e veloce al costo di UNA TELEFONATA URBANA ed una casella e-mail con ANTISPAM e ANTIVIRUS!


I CHING
Consulta l'oracolo: un nuovo servizio offerto da SurjaRing


ScambioBanner
Esponi un banner del tuo sito in SurjaRing


SurjaForum
Partecipa anche tu al forum del SurjaRing!




SurjaTeam
Chi collabora con SurjaRing?

SurjaLink
I siti consigliati da SurjaRing

SurjaDono
Richiedi il dono del SurjaRing

ScambioBanner


powered by Neomedia

© Copyright Surja s.a.s. Tutti i diritti riservati.
È vietato utilizzare i contenuti di questo sito senza autorizzazione.